Castellana Grotte - Associazione Culturale SYLVA Tour and Didactics di Alberobello (BA)

Vai ai contenuti

Menu principale:

Castellana Grotte

Visite Guidate

Castellana sorge nell’entroterra della provincia barese, a 290 metri sul livello dal mare, sul margine di una conca carsica chiusa. Caratterizzata da un tipo di economia  a carattere agricolo e industriale, deve la sua vocazione turistica alle grotte, complesso speleologico di fama internazionale a pochi passi dal centro abitato. Le fonti storiche attestano la presenza del nucleo abitativo già nel X secolo, con la denominazione di Castellano, abbandonata per quella attuale a partire dal 1310. Il casale fu donato dal conte normanno Goffredo al monastero benedettino di Conversano, sotto la cui giurisdizione civile ed ecclesiastica rimase fino al Quattrocento.  Acquisita dagli Orsini, Castellana fu data in dote alla figlia di Giovanni Antonio Orsini, in occasione del suo matrimonio con un esponente dei conti Acquaviva, il cui dominio durò fino al 1806. Nel XVI secolo la città incontrò un notevole sviluppo dovuto ad un consistente flusso di immigrazione. La trasformazione agraria avviata nel XVII secolo contribuì alla nascita di un ceto contadino e pose le basi per uno sviluppo economico fondato sullo sfruttamento della terra, con la coltivazione di vigne ed ulivi.

Visita di  Piazza XX Settembre: Arco Santo Stefano; Piazza Roma: Palazzo Ducale, Palazzo Martucci;  Piazza Plebiscito: Portici, Chiesa di San Martino; Chiesa di San Domenico, Chiesa di San Pietro

Durata 2 ore circa


Gli itinerari culturali proposti riguardano le città appartenenti all'area della Murgia dei Trulli. Le visite guidate che l'associazione Sylva offre riguardano, oltre alla città di Alberobello, anche quelle limitrofe come Locorotondo, Martina Franca, Cisternino, Ostuni e Castellana Grotte. Sono tutte città situate in una zona strategica dal punto di vista turistico, tra le province di Bari, Brindisi e Taranto.

Torna ai contenuti | Torna al menu